Come ogni anno la nostra sezione organizza il Corso Arbitri. Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, ed i cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell’esame il 14° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno.

Al termine del corso il candidato dovrà sostenere una prova d’esame, che prevede un test scritto ed un colloquio orale sul Regolamento del Giuoco del Calcio.

Dal momento del superamento dell’esame si è ufficialmente un Arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri, e a partire dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell’arbitraggio, i ”Giovanissimi”. Durante le prime gare gli Arbitri saranno accompagnati da un “Tutor” che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte referendaria del dopo gara. Al superamento dell’esame verranno consegnati gratuitamente la divisa ufficiale, il fischietto e il taccuino. Nel giro di qualche tempo riceverai anche la Tessera Federale, che consente l’accesso gratuito in tutti gli stadi d’Italia (per le gare organizzate sotto l’egida della FIGC). L’attività garantisce il rimborso spese per ogni gara arbitrata (a partire da un minimo di 35€ a gara) e il riconoscimento di crediti scolastici.

Il prossimo Corso Arbitri si terrà a partire da Ottobre 2021, presso la Sala Riunioni “Alessio Grandi” della Sezione AIA di Lucca. Potete iscrivervi telematicamente cliccando sul link sottostante e fornendo tutti i dati richiesti; sarete successivamente ricontattati per finalizzare l’iscrizione. 

Chi è l’arbitro? L’arbitro è colui che con autorevolezza dirige e assicura il rispetto delle regole durante una partita di calcio. Ogni anno, in Italia, si disputano circa 450.000 partite. Ogni volta un arbitro ne fischia l’inizio.

Che gusto c’è a fare l’arbitro? Il motivo è forse inspiegabile a chi non ha mai provato; fare l’arbitro ti da autorevolezza e sicurezza, ti insegna a vivere tutte le sfaccettature di una partita da un’altra prospettiva. Ti insegna a destreggiarti in un campo da calcio, a saper gestire 22 giocatori e a prendere decisioni in una frazione di secondo. L’arbitraggio è formazione a livello caratteriale e carismatico, oltre che atletico.

Quali sono i punti chiave che contraddistinguono la nostra attività? 

basata su programmi specifici ideati dal Settore Tecnico dell’Associazione Italiana Arbitri che vengono applicati presso il Polo di Allenamento Sezionale sotto la guida gratuita di esperti Preparatori Atletici;

sviluppando capacità decisionali uniche che aiutano ad accrescere la propria forza caratteriale in modo da risultare sempre fermi, decisi e credibili, anche in quelle che sono le dinamiche di vita di ogni giorno;

basata sulla partecipazione alle Riunioni Tecniche periodiche, ai Raduni di inizio e metà stagione e su incontri formativi mirati che hanno l’obiettivo di mantenere sempre vive tutte le nozioni che si apprendono durante il Corso Arbitri, che rappresentano il cardine su cui ruota la nostra attività;

basato sul confronto con gli altri colleghi e sulle varie attività associative di gruppo, che permettono di stringere nuove amicizie, consolidare i rapporti tra gli associati, entrare a far parte di una vera e propria famiglia in cui nessuno viene mai lasciato solo nel momento del bisogno;

grazie all’attività degli Osservatori Arbitrali, che hanno il compito di valutare le prestazioni degli arbitri fornendo loro spunti di riflessione e crescita su quello che è stato il loro operato sul campo, in modo da fornire costanti stimoli per cercare sempre di migliorarsi ulteriormente.

Hai ancora dei dubbi?

Non esitare a contattarci prima di formalizzare l'iscrizione!